Monday, November 15, 2010

Il cane della Blonde Salad

In un impasto non districabile di maglie, borse griffate (anzi, questa fantastica bag), vestiti (anzi, dress), pantoloni (pardon, pants), videointerviste, aperitivi, ospitate in negozi, flagship e concept store, temporary shop nello stesso nanosecondo e in parti differenti del mondo, postino che ha fatto il viottolo davanti casa sua per consegnarle mega marchette di tutti gli shop online della globosfera (si vocifera che stamattina sia stato avvistato il corriere dell'Ups con un pacco recapitato direttamente dall'Ohio Amish Country; visto il ritorno dei gonnelloni la comunità Cristiano Protestante Anabattista, dopo essere finita pure sul Sartorialist, avrebbe introdotto nel nuovo piano marketing "Refashionable Amish Trends" una parte del budget destinato a giveaway con bloggers famose) vorrei porre l'attenzione su un particolare, perchè di quello si tratta, del contenuto editoriale editato almeno una volta al giorno da Chiara del Ferragni: la sua cagnolina Matilda. 

La Blonde è veramente una che ci vede lungo.

Dopo aver pubblicato il post ho trovato anche questa, mi sembra doveroso inserirla.


12 comments:

Claudia said...

ahahahahhaahahhaah... sto piangendo dal ridere..
credo che se andassero di moda i cappelli con le corna degli unni metterebbe anche quelli -.-

parolesantels said...

mai dire mai, cara Claudia!
;-)

Giada e Chiara said...

Hahahahahahaha! Io osservo l'espressione di quel cagnolino e mi sembra sempre più demoralizzata! Povera Matilda, a quando i tronchetti Chiara Ferragni per i nostri amici a 4zampe?

Anna said...

L'ups era una citazione di big love vero? carino il post, peccato che a me manchi il cane e anche il fidanzato fotografo...non sarò mai una fescionbogghers famosa... =)

Dany* said...

Sono abbastanza impopolare se dico CHE TRISTEZZA povero cane???

CHIARALASCURA said...

Che dire? A parte il particolare inquietante della foto sul letto in cui c'è il mio stesso lenzuolo (se lo metto su ebay e dico che appartiene a Matilda quanto ci faccio?) secondo te sono più fescion se le mie magliette le faccio indossare ai maiali?

parolesantels said...

A me quella che fa più tristezza è la foto del cane che guarda il blog. Oioi!

@giada e chiara tronchetti per cani... secondo me la dea della comunicazione già ci sta pensando...

@dany: no, non sei impopolare. Il post nasce per questo! Siamo 2, 3...forse di più, meno male :-)

@Anna: azzeccata la citazione, brava! Si cmq senza ragazzo con la reflex cara mia, non si va da nessuna parte... :-||

@chiaralascura: tutto quello che tocchi si trasforma in oro...prova anche col lenzuolo! Customizzalo! o Faccio una spelndida tshirt!

Paola said...

Scusa eh, ma...hai mai visto questo?
Gli esordi di Kiaretta, pardon Diavoletta 87..;)

http://www.bloggers.it/Diavoletta87/

maddalena said...

mentre guardavo l'ultima foto mi si è aperto il cuore, mai vista tanta tristezza scaturire da un cane che a malapena ha un organo sviluppato totalmente. Però essendo il cane della blonde un dubbio mi sorge: sarà vermaente ctriste e conscio della sua esistenza, oppure qualche fashion dogger gli ha fatto notare che la sua balenciaga è falsa???
Firmo, ho imparato che sui blog è meglio cosi.

parolesantels said...

Grande Madda... Fashion dogger è stato automaticamente inserito nel mio vocabolario del pronto moda!
:-)

alessandra said...

Brava! Che amarezza...

Anonymous said...

Quanto siete stupide. Se quello è un cane che sta male allora dovreste proprio farvi un giro in un canile.
ok è esagerato trattarlo come un accessorio,ma non mi sembra affatto un cane maltrattato.

anne

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...