Thursday, February 21, 2013

Cartonati culo magico

Estetista. Uno di quei posti squallor, bianco anticamerale. Poster di signorine pelle di pesca in carta patinata, volantini di depilazione definitiva, cartonati culo magico. Cabine in cartongesso con macchie di unto alle pareti randomiche. Senza soffitto, così se uno c'ha i peli belle ruspanti tutti sentono il commento indiscreto a voce alta (che ci sarà, sicuro), tutti a parte il truzzo Abercrombie che si sta facendo la lampada facciale, le ventole ovattano il suono e l'acceleratore di melanina con filtro protettivo 6 Hawaiki consente il giusto mix di isolamento e relax. Nelle cuffie ha quella che non sei di Ligabue. Ma io sono qua e se ti basterà. Uno di quei posti dove ti dicono di metterti a scosciagalletto e puntualmente entra un'altra estetista lasciando la tenda mezza aperta e il tuo senso del pudore viene strappato via insieme agli strati di pelle morta. :-Mi tieni un attimo in tirare la mutandina amore bello?- Sono lì col mio hangover a livello sopportabilmente medio basso, sottoposta a estirpazione. Un paraclitoride mi divide da questa truzzettina con le unghie ricostruite col gel, come YouPorn insegna. Dice che si è appena lasciata dal ragazzo, del quale non rilascia dichiarazioni. Divago sul tema. Uscite in locali di merda, hamburger nel posto fighetto, combo micidiali di Maria De Filippi più Real Time spalmati davanti alla tv. :-Dai, ma non sapevo di essere incinta mica é vero! Ma ti pare che una non lo sa, se la vedrá la pancia crescere èh. No sepolti in casa mi fa schifo, proprio non ce la faccio-.
Già, sepolti in casa é veramente troppo per i tuoi canoni igienici. Per il tuo centro estetico, con le piante finte e radio che propongono playlist per ore d'amore. Saranno i Modá quelli che stanno passando ora? Non li so riconoscere. Nel frattempo la mia pelle è tornata splendida, liscia, pronta a nuove avventure insieme a me. Adesso cerco un pensiero superficiale. Che non sia la Toffanin il sabato pomeriggio su Verissimo. O la Parodi, lo conduce sempre Cotto e Mangiato? Mi parte un breve flash sull'how to le lasagne al salmone. Con il salmone nella latta. Con la mia coinquilina l'anno scorso abbiamo fatto il sushi con il tonno in scatola. Che ancora mi domando: PERCHÉ? La povertà e l'aspirazione a una vita benestante. Comprarsi una borsa logata di Gucci, ovvia. Son belle éh. Ti vai a vedere l'ultimo di Albanese e esci con un quasi sentimento di impegno politico a gufarti sulla spalla. Alle elezioni manco a pensarci, fanno tutti schifo. Lì non ti biasimo. Strap dopo strap siamo arrivati alla fine di questa sessione. Mi sono pure fatta un leggero peeling al cervello guarda. No, non l'ho mai provata la fish pedicure. No, non mi piace molto l'idea. Sì, lo so, ho bisogno di una pedicure. Sì sì, la prossima volta. No, lo stickers a forma di farfallina sull'alluce non lo voglio. Sì, finito, l'amore tuo bello adesso si riveste. Sollievo.

Resto sola in cabina, riagguanto la dignità, esco. La tipa sta fumando una sigaretta fuori con la sua amica di punta del momento. Sai quelle amicizie di quando ti sei appena lasciata, che ti serve la spalla per andare a broccolare situazioni improbabili con maschi alfa che poi diventano storie d'amore innaffiate da pane e Biagio Antonacci. Giorgia. Carta o bancomat? E lì, sul finale, subito dopo lo struscio del pos, mentre digito il pin, parte OBSESION degli AVENTURA. La tipa muove un po' le spalle, leggermente il bacino. E lì mi sento tipo Poirot, lo sospettavo che ti piacesse il latino americano, ciccia mia. Ciao amore bello, ciao alla prossima.

Apro la porta, chiudo la porta. Aria. Respirazione pilates. Ossigeno. Pulizia mentale. Cinismi, intolleranza. 
Lo so da sola, i i miei 30 anni mi hanno dato noia. 
O forse devo solo cambiare centro estetico.



9 comments:

Miriam said...

Sei molto bellissima. Soprattutto con il tuo nuovo peeling al cervello. Molto amore.

Poppy said...

ah ah ah!

ed è anche a causa di esperienze come queste che ho imparato a farmi la ceretta col caramello.

buona giornata!
rachela

NINO said...

TORNEREMO!...e sei tornata!
Grazie!

Liza Sirikit said...

Storiacce di vita vissuta.

Berry said...

Ci mancava solo intravedere un cd di Gigi-camorrista-D'Alessio per completare il drammatico quadro. Sarà per questo che mi sono comprata il silkepil? Dolore, tanto dolore. Ma perlomeno mi risparmio il viaggio in questi luoghi dal profumo di acetone!

elecotta said...

ahahahah, niente di giusto!!

Hai centrato in pieno il malessere dell'estetista

Valebratta said...

Ma...ma...ma quindi sei tornata!?!
E con un post così strepitoso?!
Sono così felice che quasi quasi faccio due pasitos di salsa in tuo onore! Contenta amore bello, eh?!

Abbi una splendida giornata, caVa! =)

Parole Santels said...

frazie a tutte, amiche di web e amiche "di ciccia"
<3

Disordinatamenteme said...

E io che pensavo che solo la mia estetista da una stanza all'altra non avesse i soffitti. È un problema mondiale allora.
Mi tranquillizza questo fatto!
http://laveradisordinatamenteme.blogspot.it/

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...