Tuesday, September 13, 2011

Della serie che l'estate è finita ma è sempre estate nel mio cuore

Che esci presto la mattina, pantaloncini e maglietta imitazione della Champions. Che c'è da giocare a tutto il possibile e l'immaginabile, palla avvelenata e monopattino. Tornare a casa col muso nero, i maschi danno noia ai gatti. La mamma innaffia il basilico e i gerani, che tengono lontane le zanzare ma anche no. Nello stesso condominio ma due piani sopra adolescenti uscite illese dall'incubo esami di riparazione si sfiniscono dalle domande appese a un filo telefonico troppo corto, sognando quello che ha Brenda Walsh in casa, lungo da stanza a stanza. Un pic nic sulle montagne che chissà dove sono, qui le colline coprono dolcemente la vista, una donna sinuosa che ti culla e ti contiene, cosa ci sarà di là. Che poi vedranno l'Oltre Gradisca queste adolescenti, scopriranno la fashion week, i porci con le ali, la voluttuosa attitudine a voler essere sempre belle. Ci perderanno il sonno e le lacrime se non ci stanno attente, rimpiangendo quei colori pastello della loro infanzia che non avevano bisogno di Photoshop. Quando le lucertole andavano tutte in paradiso.




Marianne Bijker
Jiill Stuart S/S 2012

1 comment:

~Juliet said...

Bellissimo il tuo blog:) ti seguo

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...