Tuesday, October 11, 2011

Doveva essere freddo, e invece

Mò bbasta veramente, l'estate mi è piaciuta, adesso sciarpe cappelli e guanti, please. Posso essere libera di non andare ogni 15 giorni dall'estetista? Di non girare come una pazza schizzata sempre con la lametta in mano?Allora stiamo così, con la voglia ammezzata di rinnovare il guardaroba senza che ci siano sostanziali mutamenti.

Prima la selezione bella o la selezione brutta? Labella.

Zavorre di Phoebe Philo che effettivamente mi fanno voglia di non riadottare i collant Calzedonia da 100 denari (via Garance Doré). Converse leopardata modalità espadrillas,vestito sognatore di Shabd is my name, chignon super alto di Toujours Toi Family Affairs, uno di quei brand che propongono vestiti per tutti i giorni che sembra che la semplicità e linearità sia la cosa più facile di questo mondo. E invece. Ti ritrovi sempre gattara.

Passiamo alle coseunpo'brutte. Decadenza delle carni di due Annone celebri, Wintour e Dello Russo. Che, chiariamo, ad essere figa come loro a quell'età ci metterei la firma. Solo che se la pelle fa la grinza, copri, almeno dove puoi. Per finire due paia di scarpe che mi lasciano il vago sentore che io di moda non ci capisco un tubo. A dire il vero le prime sono anche passabili. Ma quelle (di Karla's Closet) con questi grappoli di ribes come ornamento sul davanti e sul tacco...mah.



3 comments:

songshu said...

no vabbeh, le gambe della Anna non si possono guardare, sono anche arancione lampada.

ooh-lalà said...

Approvatissima la prima selezione! E concordo sulle due Annone e sulle scarpe di Karla (davvero brutte) .

C.

~Juliet said...

concordo sul freddo.. VIENI A NOI!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...